LA NOSTRA PASSIONE PER LE TORTE

Le feste di compleanno sono sempre divertenti.

Ogni anno facciamo del nostro meglio per far felice chi amiamo e farli sentire speciali anche attraverso la torta di compleanno. Diventa un successo quando la torta è personalizzata o è rappresentativa di un desiderio o di una passione. In queste torte c’è tanta passione anche nel realizzarle, vediamone alcuni esempi e se volete, proviamo a farle insieme, vi aiuterò con ricette e condivisione di esperienze e suggerimenti.

Buonissimo divertimento!

Gonnosfanadiga 20 06 2010


Mariana dice: The cake is just a small detail but it makes a big difference La torta è solo un piccolo dettaglio, ma fa una grande differenza!


27 dicembre 2019

Villaggio "Buon Natale"


Per questo Natale abbiamo pensato a dei piccoli doni in biscotto rigorosamente speziato e al miele.  La ricetta è quella classica  per i biscotti di questo  periodo, con zenzero, cannella, anice stellato, coriandolo, chiodi di garofano e noce moscata. 
Deliziosi da mangiare, simpatici da offrire come pensierini e come sempre, rilassanti da preparare. Le stelle di natale  che addobbano alberi e casette sono in ghiaccia reale fatte a mano con il beccuccio da rosa piccolissimo.


















 BUONISSIMO NATALE A TUTTI!

24 dicembre 2019

Abete di Natale dolcissimo


Questo albero di Natale è una torta in pasta frolla ricoperta con crema pasticcera e decorata con del kiwi a simulare un abete natalizio. E' una torta che preparo ormai da decenni (trovate la ricetta tra i primi post di questo blog) e piace sempre a tutti anche a coloro che non amano mangiare troppo dolce, infatti questo dolce viene equilibrato gradevolmente dall’aspro del kiwi che si bilancia bene con il dolce delicato della crema. Bisogna perciò usare i kiwi meno maturi ma piuttosto duri al tatto. Ha un aspetto veramente scenografico che non può mancare a Natale, e fa la sua bella figura in tutto il periodo delle feste (io lo preparo dall'Immacolata alla Epifania). Un altro piccolo segreto per apprezzarlo al meglio è quello di farlo riposare per qualche ora in frigorifero prima di consumarlo; volendo si può preparare il giorno prima di mangiarlo e si porta in tavola direttamente dal frigo, è una bontà!  



Per la buona riuscita occorre avere una tortiera a forma di albero.
INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

350 gr. di farina
180 gr. di zucchero
150 gr. di burro a temperatura ambiente
2 uova
la buccia di un limone grattugiato
mezza bustina di lievito per torte

Disporre la farina sulla spianatoia e tagliarvi dentro il burro morbido a pezzetti. Lavorare la farina e il burro velocemente con le mani, sfarinando i grumi, eseguendo la tipica “sabbiatura”.  Unire lo zucchero e le uova, il limone grattugiato e mezza bustina di lievito per dolci.
Stendere la pasta sulla tortiera imburrata e infarinata. Cuocere in forno a 170° per 35/40 minuti.

Lasciar freddare e nel frattempo preparare l'occorrente per la decorazione.
INGREDIENTI PER GUARNIRE
CREMA PASTICCERA
300 ml di latte
2 tuorli d'uovo
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
la scorza di un limone 
una bustina di vanillina

4 kiwi ben sodi non mollicci
50 gr. di ciliegie candite
una bustina di gelatina in polvere tortagel chiaro

Far bollire il latte con la scorza del limone. A parte montare leggermente i tuorli con lo zucchero, unire la farina e il latte caldo avendo cura di evitare il formarsi di grumi. Rimettere sul fuoco e far cuocere fino all'inizio del bollore, sempre mescolando con un cucchiaio di legno e lasciar freddare.

Intanto preparare il kiwi, tagliarlo a metà per il lato lungo e poi a fettine. 
Versare la crema sulla torta e disporre le fettine di kiwi in modo da dare l'idea delle fronde dell'albero partendo dal tronco fino alla punta.  
 Disporre le ciliegie candite in modo sparso come le palline che decorano gli alberi di natale. Preparare ora la gelatina seguendo l'indicazione sulla confezione. 
Versarla a cucchiaiate lungo tutto l'albero: questa avrà la doppia funzione di lucidare e di mantenere e fissare il tutto. (A me piace metterne solo un velo, ritengo che una bustina sia eccessiva.)